Musica

Dal 14 gennaio 2020 – ogni martedì ore 18.15

Pentolino’s Band: Laboratorio musicale inclusivo di gioco e danza con la musica: body percussion, violini, maracas, tamburi, balli e tanta allegria per un gruppo variegato di grandi e piccoli musicisti. Tutti uniti nella musica che valorizza le emozioni e aiuta nelle relazioni.

PREMESSE E OBIETTIVI

La valenza terapeutica della musica è nota da sempre, così come lo è la sua valenza socializzante.  L’approccio musicoterapico stimola la creatività nei ragazzi, promuove sensazioni piacevoli, consente di sperimentare gratificazione e soddisfazione personale, valorizzando e sollecitando le risorse personali e in particolare quelle emergenti.

E’ infatti compito del musicoterapeuta sintonizzarsi sulle potenzialità emergenti del ragazzo attraverso la relazione con il suono, il terapista stesso e gli altri membri del gruppo. La musicoterapia contribuisce pertanto all’evoluzione del ragazzo nel rispetto dei suoi bisogni e delle sue caratteristiche specifiche. Un progetto di musicoterapia può essere di grande aiuto per chi ne beneficia, quanto appreso e sperimentato può contribuire al suo adattamento nel mondo, alla realizzazione e consapevolezza di sé, alla creazione di relazioni interpersonali maggiormente efficaci e gratificanti. Compito del musicoterapeuta è sostenere il ragazzo nell’esplorazione, nella sperimentazione e nell’espressione articolata di sé.

Partendo da ciò i temi sono:

  1. Esplorazione dei 5 sensi conosciuti attraverso esperienze sensoriali con oggetti sonori sia vicini alla famiglia degli strumenti classici, che insoliti e ricavati da materiali: natura, riciclo, uso domestico
  1. Esplorazione della sensibilità e dell’emotività: il nostro “Sesto Senso” quanto può aiutare nella comunicazione? Tema elaborato attraverso l’ascolto, la ricerca di suono/silenzio, luce/ombra, o laboratori di espressione corporea
  1. Dinamiche del gruppo: conosciamoci meglio, chi sono, come voglio essere, cosa mi piace e non mi piace, verbalizzare ove possibile o espressione delle emozioni attraverso la danza e il movimento.

METODOLOGIA DI LAVORO

 La metodologia sarà dettagliata in seguito coerentemente con le potenzialità del gruppo e dei singoli componenti.

La metodologia utilizzata intende:

  • generare attenzione d'ascolto (silenzio/suono, movimento/immobilità) per migliorare l'articolazione e la coordinazione dei partecipanti.
  • stimolare l'apertura di nuovi canali di comunicazione utilizzando la proposta sonora che il ragazzo elaborerà a livello motorio, linguistico e musicale.
  • favorire un coinvolgimento spontaneo e naturale che passi attraverso esperienze dirette di percezione e attraverso il piacere del ragazzo nello svolgere l'attività proposta.

AMBIENTE DI LAVORO E ASPETTI PRATICI

L’attività di gruppo è condotta dalla docente Claudia Scarafilo, musicoterapeuta e dal docente Mario Vultaggio, maestro di violino e musicoterapeuta.

Il laboratorio si realizzerà nel salone di Pro Loco Senago, Via Levi, a partire dal 21 gennaio ogni martedì ore 18.15. Sono previsti 10 incontri della durata di 45 minuti al costo di 100,00€.

È prevista una lezione di prova il 14 gennaio ore 18.15 aperta a tutti.

Il progetto partirà al raggiungimento del numero minino di 5 iscritti.

La partecipazione è riservata ai soci dell’Associazione Il Pentolino.